P. Marino Scarparo, Religioso Cavanis è tornato a Casa del Padre

P. Marino Scarparo, Religioso Cavanis è tornato a Casa del Padre

Le esequie il martedì 15 Ottobre alle ore 10,30 - Possagno
12 Ottobre 2019 - Di P. Edmilson Mendes CSCh



3C

"Tutta la Congregazione se unisce alla Delegazione della Italia in questo momento de dolore e tristezza per la morte del  padre Marino, nostro confratello. Al padre Superiore Delegato, al padre Rettore e a ciascuno dei confratelli della comunità de Possagno nostra vicinanza.

Non è stato sicuramente una coincidenza il suo descesso nel Dies Natalis del nostro Venerabile padre Marco, ma un segno della Provvidenza. Quel suo esempio de gioia e costanza ci ispira".  

P. Manoel Rosalino Pereira Rosa - Preposito generale


NECROLOGIO

Il giorno 11 ottobre 2019 dall’ospedale di Castelfranco TV, è tornato alla casa del Padre il M.R.P. MARINO SCARPARO dei Padri Cavanis.

Nacque a Conselve PD il 1 marzo 1930, emise la professione religiosa nel 1947 ed è stato ordinato sacerdote nel 1954. Religioso, Sacerdote, Educatore di tanti giovani ha profuso le sue doti di Padre ed Educatore nelle case di Levico, Roma, Venezia, Capezzano Pianore, Solaro e per moltissimi anni a Chioggia. Di carattere sensibile, semplice e allegro ha sempre manifestato serenità e gioia insegnando e lavorando in mezzi ai giovani.

Ha trascorso serenamente gli ultimi anni della vita nella nostra casa di Possagno assistito dal P. Rettore e dalle Collaboratrici.

I funerali si svolgeranno a Possagno nel Tempio Canoviano martedì 15 ottobre alle ore 10,30

-----------------------------------------------------------------------------------------

Sarà tumulato nel cimitero di Possagno.

Domenica alle ore 20,00 ci sarà la recita del Santo Rosario nella Chiesa oratorio Cavanis di Possagno.

-----------------------------------------------------------------------------------------

R.I.P




Album di ricordo - Alcune fotografie di Padre Marino Scarparo CSCh Album di ricordo - Alcune fotografie di Padre Marino Scarparo CSCh






Scrivi il tuo commento...