Manda, o Signore, il tuo Santo Spirito!

Manda, o Signore, il tuo Santo Spirito!

...su di noi e sulla nostra Congregazione.
04 Giugno 2017 - Di P. Edmilson Mendes



http://www.chiesaischia.it

Buona Pentecoste!



Manda, o Signore, il tuo Santo Spirito

su di noi e sulla nostra Congregazione.

Concedici  di essere ubriachi del tuo Spirito per parlare tutte le lingue,

le lingue della carità,

per moltiplicare i gesti di servizio

ed essere sempre vicini a chi ha bisogno di noi.

Insegnaci ad essere umili, ad abbandonare i nostri “conflitti” interni,

a ravvivare la fiamma della carità,

mantenendo il cuore aperto per ricevere il tuo Santo Spirito.

Con l’apostolo Paolo anch’io rivolgo a tutti questo augurio:

«Il Dio della speranza vi riempia di ogni gioia e pace, perché abbondiate nella speranza per la virtù dello Spirito Santo» (Rm 15,13).

Lo Spirito Santo non ci rende solo capaci di sperare,

ma anche di essere seminatori di speranza,

di essere anche noi – come Lui e grazie a Lui – dei “paracliti”,

cioè consolatori e difensori dei fratelli.

Con voi chiedo al Signore

di ravvivare il fuoco del Suo Spirito che fa vivere

e santifica l’universo e la nostra Congregazione.

A volte il fuoco della carità è soffocato

e diventa brace sotto la cenere del nostro egoismo,

del disanimo e della stanchezza.

Ma lo Spirito è anche vento che ci spinge in avanti,

che ci mantiene in cammino,

che soffia su di noi e riaccende il fuoco.

Gesù è venuto a portare il fuoco sulla terra

e il suo desiderio è che arda

per essere luce e calore per coloro che ci incontrano.

I nostri Fondatori sono stati pieni del fuoco di Dio;

quando ci avviciniamo a loro

sentiamo una ventata che trasforma la nostra brace in fuoco.

La Madonna del Divino amore ci renda docili allo Spirito

perché la nostra Vita consacrata

sia sempre vita secondo lo Spirito.

Buona Pentecoste a tutti.

P. Piero – Preposito Generale






Scrivi il tuo commento...